4° prova Campionato del Mondo Enduro

Kwidzin (Polonia) – 12/13 Giugno 2010-06-14

In questo Gran Premio di Polonia sapevo già grossomodo a cosa sarei andato incontro. Nel 2008 la tappa in questo paese si corse nella stessa cittadina e la gara ha ricalcato in gran parte il precedente evento. Per la prima volta quest’anno, gli organizzatori hanno optato per non disputare il Super Test del Venerdì sera, e devo dire da parte di noi piloti che non se ne è sentita la mancanza. D’altra parte continuo a sostenere che otto ore di gara al sabato ed anche la domenica siano più che sufficienti per soddisfare il pubblico. Ad ogni modo la gara è stata molto bella, tre prove speciali al giro, un xtreme test con alcuni insidiosi passaggi su tronchi, un enduro test da circa 9 minuti in un bosco tra alberi e radici ed un cross test velocissimo da circa 10 minuti con salti molto spettacolari, tutte prove caratterizzate da fondo sabbioso e quindi già dopo il primo giro con profondi solchi e canali. Il percorso non presentava grosse difficoltà, ma con il passaggio dei piloti le buche erano sempre di più, e l’ora e mezza di prove cronometrate per giornata si è fatta sentire anche sui fisici più allenati. Di seguito com’è andata la mia gara:

1° giorno: Peccato per i parecchi secondi buttati al vento in banalissimi errori commessi nell’xtreme test, avrei forse potuto guadagnare un paio di posizioni, comunque nelle altre speciali sono stato regolare e in alcune ho fatto registrare buoni tempi, indice di miglioramento che mette fiducia. Ottavo posto di giornata.

2° giorno: A parte una caduta già nella prima speciale, sono partito fiducioso, perché il tempo era comunque abbastanza buono. Ho continuato a mantenere la quinta posizione per tutta la giornata lottando con il francese Deparrois ed il polacco Blazusiak. Il ritiro del finlandese Seistola proprio all’ultima speciale mi ha in un certo senso inaspettatamente fatto balzare in quarta posizione. Un colpo di fortuna che alle volte ci vuole ma che in ogni caso premia la mia costanza, ho fatto dei buoni tempi soprattutto nell’ enduro test ed alla fine sono stato felicissimo di portare a casa questo quarto posto.

Un week-end positivo direi, perché al di là del risultato mi ha dato fiducia il fatto di essere andato bene in un terreno, quello sabbioso, solitamente a me ostico. Segno che la preparazione e gli allenamenti fatti quest’inverno soprattutto sui terreni morbidi sono serviti. Ora c’è poco da riposare, il prossimo fine settimana si corre il GP di Slovacchia, precisamente a Puchov, circa 150 km a nord di Bratislava.

Vi ricordo, per seguire live la gara e per le classifiche dettagliate su www.enduro-abc.com

A presto

 

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com