Fabriano (AN), 11 Settembre 2011

Questa quinta tappa del Campionato Italiano Assoluti, di un'unica giornata, si è corsa in terra marchigiana, a Fabriano, paese conosciuto per la famosa cartiera. Il terreno arido e secco è quello che ha caratterizzato il fondo di questa gara, con un Cross test particolarmente impegnativo proprio per il terreno durissimo causato dalla siccità del posto. C'erano poi un Enduro test veloce e tecnico ed un xtreme test a ridosso del paese con saliscendi naturali e qualche difficoltà creata artificialmente con tronchi e massi.

Ma veniamo al racconto delle mie giornate di gara:

1° Giorno: Doveva essere la giornata del sorpasso. Il terreno duro e secco, di norma a me congeniale, si è rivelato in questa occasione stranamente ostico. Ho accusato fin dalla prima speciale pochi ma importanti secondi di svantaggio, sono caduto nell xtreme test del secondo giro e ho perso il contatto con i primi. Ho vinto alcune speciali mai miei avversari, senza sbagliare mi hanno preceduto. Ho terminato la giornata in Terza posizione, staccato dal vincitore e mio rivale in campionato Botturi di poco più di venti secondi, una decina da Moroni, su KTM, giunto secondo.

Sono profondamente amareggiato dal mio risultato in questa giornata di gara. Stranamente sui terreni a me favorevoli ho probabilmente fatto la mia peggior prestazione di questo campionato. Doveva essere per me la gara del sorpasso su Botturi, ed invece mi ritrovo ad inseguire con tredici lunghezze di distacco. Non saraà facile spuntarla dato che mancano solo due giornate di gara ma nulla è perduto. Il prossimo appuntamento per l'Italiano è per il 15-16 Ottobre a Borno (BS), per l'ultima gara di Campionato. Il prossimo Week-end mi aspetta la finale di Campionato Europeo A Riom Es Montagnes (Francia). Dove il titolo è a portata di mano.

A presto quindi, per aggiornarvi la prossima settimana.

 

Maurizio Micheluz

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com