Campionato Mondiale Enduro – Talca (Cile) – 16/17 Marzo 2013

 

Parte la stagione 2013 con subito un appuntamento molto importante, il primo GP dell'anno che si corre in Sud America, precisamente a Talca, cittadina a circa 250 km a sud di Santiago. Qui siamo sul finire dell'estate, quindi giornate calde e soleggiate, con terreno duro, secco e tanta, tanta polvere. Tre giri e tre prove speciali al giro, un enduro test da quasi 12 minuti con molti saliscendi e passaggi tecnici, un cross test in zona collinare con qualche salto spettacolare e un xtreme test naturale con ripidi saliscendi. Il super test del Venerdì sera invece è stato ricavato in una zona in centro, illuminata a dovere ha allietato il numeroso pubblico accorso all'evento. Purtroppo le mie giornate di gara sono state condizionate da una leggera distorsione del dito indice della mano sinistra, (proprio quello che comanda la frizione!) durante un allenamento della settimana scorsa, diciamo quindi che non ero proprio al cento per cento della condizione.

Giorno 1: Giornata senza grossi acuti, già dalle prime prove speciali ho capito che sarebbe stata una gara difficile e che la concorrenza era molto agguerrita. Ho faticato parecchi a prendere le misure con il terreno, duro e secco come normalmente piace a me, ma anche molto molto scivoloso. Ad ogni modo ho concluso in un poco soddisfacente 11 posto

Giorno 2: Sono partito con la convinzione di potermi migliorare, ed in effetti alcune speciali non sono andate poi così male e verso metà gara ero in ottava posizione, poi il dito dolorante ha iniziato ad accusare la stanchezza, ed anche se fisicamente mi sentivo molto bene, ho iniziato a commettere numerosi errori, cadendo ben 4 volte in due prove specili e sono scivolato in decima posizione, dove poi ho concluso la gara.

 

Diciamo che non è stato un inizio esaltante per questo 2013, durante gli allenamenti invernali mi sentivo abbastanza bene con la moto e tutto il resto, ma evidentemente mi manca la velocità, e l'essere stato fuori dal giro “mondiale” nelle ultime stagione mi ha evidentemente fatto perdere un po' il ritmo. Il problema, del dito non credo abbia influito molto, ma in fondo spero sia stato quello. Spero di stare molto meglio per il prossimo week-end, dove si correrà la seconda tappa di questa trasferta Sud Americana in Argentina a San Juan.

A presto.

Maurizio Micheluz

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com