Campionato Mondiale Enduro – San Juan (Argentina) – 23/24 Marzo 2013

 

La carovana del mondiale enduro svalica le Ande e si porta in territorio argentino, per la seconda tappa sudamericana. La trasferta inizia con qualche intoppo per tutti i piloti europei, con i camion contenenti le casse delle moto che per problemi di ancora non si conosce la causa rimangono in dogana più a lungo del previsto e le moto arrivano a San Juan solo il venerdì mattina. Ad ogni modo la gara parte regolarmente con il super test del Venerdì sera, ricavato nella piazza centrale della cittadina argentina, con una massiccia affluenza di pubblico. Per la gara vera e propria invece altre tre speciali molto tecniche, un enduro test da circa 5minuti con terreno morbido misto sabbia e pietre. Un Xtreme test molto spettacolare con saliscendi mozzafiato ricavato in una località chiamata “Valle della Luna”, per la conformità del terreno, simile proprio a quello lunare. Il Cross test di terreno ghiaioso,veloce con alcuni salti. Quattro giri per entrambe le giornate.

Giorno 1: Anche qui sembra ripetersi il copione visto in Cile. Giornata regolare, a parte un paio di cadute e i soliti problemi al dito della mano, che purtroppo non è migliorato molto nel corso della settimana. Undicesimo.

Giorno 2: Leggermente meglio a livello di distacco dai primi, alcune modifiche al setting della moto e qualche prova speciale con tempi relativamente buoni. Decimo.

 

A livello di classifica mi aspettavo sicuramente qualcosa di più da questi primi due GP, ma il livello è alto, e per competere al mondiale bisogna essere al 100%. Comunque io e il mio Team abbiamo tratto numerosi spunti utili per migliorare, ora tocca a noi lavorarci sopra. Ora un week-end di pausa e poi inizia il 6 e 7 Aprile il Campionato Italiano, con le prime due giornate a Camerino (MC).

A presto.

Maurizio Micheluz

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com