Campionato Italiano Assoluti – Ampezzo (Udine) – 21 Aprile 2013

Secondo round per il Campionato Italiano Assoluto, prova di un solo giorno, ad Ampezzo, stupendo paese di montagna della Carnia e localià rinomata tra gli amanti dell' enduro per essere già stata teatro di numerose gare titolate. Ottima quindi l'organizzazione e gara all'altezza delle aspettative con tre prove speciali tecniche e spettacolari. Due enduro test molto impegnativi, con pietraie e tratti molto viscidi per il terreno bagnato dalle pioggie, ed un cross test da bellissimo, sia per i piloti ed il pubblico, con spettacolari passaggi e un'ottima visuale. Percorso 'tosto', il tutto per quattro giri.Peccato solo per il meteo, che non è stato dei migliori, con qualche acquazzone a rovinare tutto, ma nel complesso è filato utto liscio. Ecco come è andata la mia gara:

Giorno 1: Sono partito tranquillo, per tastare il terreno diciamo, ed una caduta alla seconda prova speciale mi ha subito fatto perdere del tempo prezioso. Ma speciale dopo speciale ho mantenuto un buon ritmo, con distacchi minimi dal gruppo di testa, guidato sempre da Oldrati, Albergoni e Redondi, al termine del terzo giro ho passato Redondi e la terza posizione era nel mirino, ma con una caduta alla penultima prova speciale ho rovinato tutto. Ho perso una quindicina di secondi e addio podio. Nell'ultima prova speciale ho provato a dare il tutto per tutto per reuperare facendo un ottimo tempo, ma non è bastato, e per soli sei secondi ho terminato quarto. Peccato.

Anche in questa prova sono relativamente soddisfatto della mia prestazione, perchè tutto sommato il mio ritmo di gara era buono, al passo con i migliori, e l'undicesima posizione assoluta, considerando gli stranieri, non è male. Nella E1 ci sono tre dei migliori italiani in assoluto, e riuscirmi ad inserire tra loro è positivo. Le evoluzioni tecniche che stiamo via via sperimentando in gara stanno dando i loro frutti, e se si migliora vuol dire che la direzione è giusta. Ho mancato il podio per un soffio, e per le prossime gare l'obiettivo è di agguantarlo. Ma ora l'obiettivo più imminente è la prova di apertura del Campionato Europeo, che inizierà proprio questo week-end in Italia, a Bussi Sul Tirino, in Abruzzo, dove cercherò di difendere il titolo continentale, questa volta nella classe E1. A presto quindi. Un saluto

Maurizio Micheluz

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com