Campionato Italiano Assoluti – Fabriano (Ancona) – 24/25 Maggio 2014

Terzo appuntamento per gli Assoluti d'Italia Enduro per la quarta e quinta giornata di gara, a Fabriano, cittadina nell'entroterra marchigiano, in provincia di Ancona, dove già si era corso nel 2011. Tre belle prove speciale, la prima era il cross test, tracciato su una collina di terreno durissimo e caratterizzato dai piccoli solchi creati dai trattori che normalmete tagliano il fieno e che hanno creato delle sconnessioni del terreno parecchio fastidiose, molte curve contro pendenza e tratti veloci. Poi era la volta dell'enduro test, una sentiero in salita che alternava tratti tecnici e lenti ad altri veloci con rapidi cambi di direzione, infine c'era una prova estrema molto spettacolare, appena all'uscita del paese, con alcune salite e discese naturali e sezioni artificiali con tronchi e sassi. Molto bella per il fatto che il pubblico poteva vederla tranquillamente tutta dalla zona di partenza/arrivo. quattro giri al giorno, dove il sole e il caldo hanno caratterizzato il week-end Nel dettaglio la mia gara:

Giorno 1: Sono partito motivato per il fatto che le caratteristiche del terreno sono quelle che normalmete mi si addicono, ma la sorpresa è stata scoprire i miei avversari Oldrati e Moroni in splendida forma. Nulla ho potuto contro di loro e malgrado provassi a forzare purtroppo non sono riuscito ad avvicinarmi. Concludo la prima giornata in terza posizione.

Giorno 2: Dopo aver efettuato alcuni aggiustamenti al setting della moto le cose sono leggermente migliorate, ma i miei avversari erano in formissima e con una gara regolare ho concluso ancora in terza posizione, guardandomi bene dagli attacchi dei piloti che seguivano, Cominotto e Battig, tenaci nel tentare di battermi.

Nella settimana che precedeva la gara, io ed il mio Team avevamo provato diverse soluzione per migliorare il setting della moto e trovare la strada del miglioramento, che in effetti c'è stato. Questa gara è stata utile a capire ancora molte cose e l'evoluzione andrà avanti. Mi dispiace non essere riuscito ad attaccare come avrei voluto i miei avversari in classifica, Oldrati e Moroni, ma devo ammettere che la loro prestazione è stata molto buona, e la loro prestazione nella classifica assoluta lo dimostra chiaramente Ad ogni modo io sento di avere margini di miglioramento e sicuramente nelle tre giornate che mancano da disputare in queto campionato sarò più competitivo. Ora niente pause, e il prossimo week-end si corre in Romania, per il secondo round del Campionato Europeo dove mi guarderò dal mantenere la leadership del campionato.

A Presto.

Maurizio Micheluz

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com