Campionato Europeo Enduro – Uhlirske Janovice (Rep Ceca) – 6/7 Settembre 2014

Quarto ed ultimo Round del Campionato Europeo Enduro in Repubblica Ceca, valido anche come Europeo delle Nazioni con la squadra italiana composta da me, Gritti, Cerutti e Nicoletti, con l'obiettivo di riportare a casa il Trofeo conquistato l'anno scorso in Portogallo. Si corre a Uhlirske Janovice, piccolo paese a circa 50 km da Praga, immerso tra boschi di pini e colline, paesaggio tipico di questo Paese, che ha per questo una tradizione Enduristica molto forte. Già l'anno scorso una tappa del torneo Continentale era approdata qui, e la buona organizzazione si è confermata, con una gara bella e valida. Tre giri di un percorso che non dava respiro, reso difficoltoso dalle pioggie nei giorni che hanno preceduto la gara, con molti passaggi tecnici e insidiosi canali di fango. Tre prove speciali al giro, un cross test su di un prato in collina con numerosi tratti 'paludosi' e insidiosi canali di fango, e due enduro test, uno da circa sette minuti con spettacolari passaggi su pietraie e radici nel tipico sottobosco di pini, l'altro enduro test da circa 5 minuti iniziava in una veloce strada sterrata e attraversando un bosco pieno di radici terminava in un prato. Fortunatamente durante la gara non ha mai piovuto, fatta eccezione un forte temporale proprio al Sabato pomeriggio poco prima di arrivare all'assistenza di fine gara. Di seguito come sono andate le mie giornate:

  Giorno 1: Per vincere il titolo con una giornata di anticipo mi bastava un secondo posto al Sabato, ed è per questo che sono partito tranquillo al primo giro perchè volevo tastare un po' il terreno, soprattutto nell'enduro test dove le insidie erano molte, ma ad ogni modo, senza prendere troppi rischi e non sbagliando nulla mi sono trovato a condurre la classifica, e prendendo confidenza con il terreno ho allungato il mio vantaggio fina a terminare la giornata con una netta vittoria sui miei inseguitori, l'inglese Rowland e lo svizzero Rosse, staccati di oltre un minuto. Così ho potuto festeggiare già al Sabato il mio titolo di Campione Europeo!

Giorno 2: Con il titolo già in tasca ero sicuramente più rilassato, ma c'era ancora in ballo il trofeo delle Nazioni, dove dopo la prima giornata di gara ci trovavamo in seconda posizione, staccati di circa un minuto e mezzo dalla Gran Bretagna. Io ce l'ho messa tutta e senza sbagliare praticamente nulla ho vinto nuovamente la mia classe, terminando così il Campionato a punteggio pieno, ho terminato secondo assoluto di giornata conquistando così anche il titolo di Campione Europeo Assoluto, ma niente da fare per il Trofeo delle Nazioni che va alla Gran Bretagna, grazie ai suoi piloti in ottima forma piazzati in tre nelle prime quattro posizioni dell'assoluta.

Concluso alla grande il Campionato Europeo 2014, con il titolo individuale per la quarta volta consecutiva. Un gran ringraziamento al team Rigoracing, tutti gli Sponsor, al G.S. Fiamme Oro, la Federazione Motociclistica Italiana, amici e accompagnatori vari e a mio padre Edino, che in quest'ultima trasferta è stato indispensabile. Ora poco spazio ai festeggiamenti perchè si riparte per l'ultima prova di Mondiale. Questo week-end si corre il GP di Francia, dove difenderò la mia nona posizione in campionato cercando un buon risultato di giornata.

A Presto.

Maurizio Micheluz

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com