CAMPIONATO EUROPEO ENDURO – 4a prova- GERMANY – Rudersdorf

31 Ottobre / 1 Novembre 2015

Eccoci giunti all'ultimo appuntamento che conta per la stagione 2015, il round finale del Campionato Europeo Enduro con la tappa tedesca di Ruderdorf, paese ad una ventina di chilometri a est del centro di Berlino, terra ricca di tradizioni enduristiche quando ancora si chiamava Germania Est o DDR. Bella la gara e ottima l'organizzazione, tempo soleggiato per l'intera settimana e malgrado sia autunno inoltrato, durante il giorno la temperatura era anche gradevole. Tre giri al Sabato e anche la Domenica, con un Super test il Venerdì sera, creato per l'occasione in un fazzoletto di terra illuminato all'interno di un parco cittadino, che ha richiamato oltre 5000 spettatori! La gara presentava un percorso di tutto rispetto, con alcune zone spettacolari, fangoni e passaggi trialistici, oltre alle tre prove speciali al giro, due Enduro test lenti e guidati risettivamente da quasi 12 e oltre 5 minuti, ed un Cross test in un prato sabbioso.

Maurizio, con 16 e 18 punti di vantaggio sui due inseguitori in campionato e 40 punti in palio nelle due giornate doveva solo amministrare il vantaggio. L'infortunio del terzo in classifica, il francese Fortunato nei giorni precedenti la gara, e poi al Sabato un problema tecnico alla moto dello svizzero Rossè, secondo, ha messo Maurizio nelle condizioni di dover solo terminare la giornata di gara per portare a casa il titolo europeo 2015. Così con una gara accorta terminata in seconda posizione, dietro al pilota locale Hubner, Maurizio Micheluz vince con una giornata di anticipo il Campionato Europeo Enduro 2015 classe E1! La Domenica ancora secondo di classe sempre dietro al tedesco Hubner, particolarmente a suo agio nei terreni di casa.

Le parole di Maurizio dopo la gara " Bene, obiettivo centrato! Al Sabato dopo il ritiro di Rossè alla prima speciale mi sono molto rilassato, perchè sapevo che bastava terminare la giornata e sarei diventato campione anche quest'anno, certo è che con una gara dalle molte insidie come questa in Germania non era del tutto scontato, quindi ho condotto una gara accorta e l'obiettivo è stato raggiunto. La Domenica ho corso molto più rilassato e sono andato decisamente meglio, ma il tedesco Hubner qui andava veramente forte e nulla ho potuto contro di lui, pazienza per la gara, ma l'importante è che il Tiolo sia arrivato! Questa è stata una stagione un po' travagliata, sia dal punto di vista fisico (infortunio alla spalla a metà stagione) che tecnico, e se nel Campionato Italano non ho raccolto quanto speravo mi sono almeo consolato con questo risultato. Ringrazio dunque tutti quelli che hanno collaborato a questo successo, la Husqvarna Motorcycles Italia tramite la concessionaria "H Center" di Conegliano dei fratelli Dal Bello, la Rigo Racing per l'assistenza alle gare, i miei Sponsor, il Gruppo Sportivo Fiamme Oro e tutti gli amici che in vari modi mi aiutano durante la stagione. Ora si inizia a pensare alla stagione 2016, per la quale è ancora tutto da decidere"

A presto.

 

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com