Campionato Italiano Enduro

Lignano Sabbiadoro (UD) 13/14 Febbraio 2016

La località friulana di Lignano Sabbiadoro è stata di nuovo protagonista aprendo la stagione 2016 con la prima prova degli Assoluti d’Italia. Un inizio un po’ atipico, con quattro giri su due prove speciali dove il tracciato era quasi privo di trasferimento e quindi la concentrazione è stata tutta puntata sui risultati delle prove speciali. Il Cross Test si è trascorso nei pressi del Luna Park con un percorso di circa 6 minuti. L’Enduro Test disegnato interamente sulla spiaggia sotto la Terrazza Mare di circa 8 minuti.

La prima giornata si è conclusa con un finale pieno di spettacolo ed adrenalina con il rinnovo della gara notturna e partenza al cancelletto, tipo motocross, dove i piloti si sono sfidati in manche da 4 giri nella prova estrema sulla spiaggia sotto Terrazza Mare. A rendere questa speciale particolarmente spettacolare sono state le zone create con ostacoli di sassi e tronchi. Questa prova speciale ha avuto un grande successo con un pubblico numeroso presente per godersi i passaggi dei vari piloti.

Le parole di Maurizio; “Questa era la mia prima gara in sella alla mia nuova moto Husqvarna FE 500, era una gara che si annunciava già per me molto difficile dato che correre sulla sabbia non è il terreno preferito, ma dopo i numerosi ed intensi allenamenti in spiaggia sentivo di aver acquisito un buon feeling anche su questo tipo di fondo. Ora in sella alla mia Husqvarna 500 4 tempi corro nella categoria E3 dove ho come concorrenti quest'anno Manul Monni, Thomas Oldrati, Gritti Mirko etc.., tutti su moto 300 a 2 tempi, tranne Vanni Cominotto, anche lui su una 500 4t.

La giornata è andata bene, sono caduto nelle prime 2 crono sulla sabbia però ho compensato con i buoni tempi nella crono del "Luna Park". Non ho fatto grandi errori, mi sono trovato a mio aggio con la nuova moto di gara. Sono riuscito a mantenere la mia posizione durante tutto il giorno e sono soddisfato del mio 2° posto di giornata. Nella prova notturna sono partito con 20 secondi di vantaggio su 3° in classifica Thomas Oldrati, difficile raggiungere il 1° in classifica Manuel Monni che aveva circa 50 secondi di vantaggio su di me. In partenza ho sfruttato tutta la potenza del mio poderoso motore e fatto l' Hole shot, come si dice in gergo crossistico quando si parte in testa, e ho mantenuto la prima posizione fino al termine della manche. Ho vinto controllando il distacco con Thomas Oldrati e ho terminato così la giornata di gara con un'incoraggiante secondo posto"

"Il 2° giorno è stato un giorno invece molto impegnativo perchè le condizioni meteo erano pessime, ha piovuto e fatto freddo tutto il giorno. Sono stato molto attento a non cadere perchè il terreno era molto insidioso. A causa della forte pioggia gli organizzatori hanno dovuto annullare la speciale del Luna Park del 4° giro. Sono contento di non avere fatto errori durante la giornata in prove speciali così insidiose e in queste condizioni. Di norma il fango avvantaggia le più leggere 300 2 tempi che corrono anche loro nella categoria E3, ma mi sono trovato bene con la moto anche in queste condizioni e ancora una volta sono riuscito a precedere Thomas Oldrati finendo ancora in 2° posizione. Manuel Monni anche domenica è andato molto forte, difficile stringere il distacco con lui"

Prossimo appuntamento per la campionato tricolore Pietramontecorvino -Foggia il 5/6 Marzo 2016

A Presto.

Maurizio Micheluz

 

 

 

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com