CAMPIONATO EUOPEO ENDURO –Burg (Germania) 5/6 Agosto 2017

Il terzo round del Campionato Europeo Enduro fa tappa in Germania, a Burg, piccolo centro ad un centinaio di chilometri a ovest di Berlino. Ottimo il livello di gara, data l’organizzazione più che collaudata, basti pensare che da vent’anni si organizza una tappa di campionato tedesco qui. Sono state allestite tre prove speciali, due Enduro test, da 7 e 12 minuti circa rispettivamente, ed un Cross test sul fine giro da circa 7 minuti, terreno sabbioso e trasferimento relativamente semplice, se non fosse che si sia scavato a dismisura. Praticamente 70 chilometri di buche! Il tutto per tre giri sia al sabato che la domenica.  Pioggia abbondante al sabato per la seconda metà di gara, mentre la domenica soleggiato.

Malgrado i pronostici fossero negativi, visto che Maurizio sia ancora in convalescenza dopo l’infortunio alla spalla , la sua gara è iniziata bene sin dalle prime prove del sabato, senza commettere errori e vincendo circa 6 speciali su 9 ha tenuto a debita distanza il tedesco Schroter e il rivale di campionato Belletti per tutta la giornata, vincendo con oltre 30” di vantaggio. Nella seconda giornata di gara è andata ancora meglio, vincendo 7 prove speciali e rifilando al secondo classificato Balletti oltre 40”. Ottima prestazione a livello di assoluta, con il secondo posto la domenica, mentre al sabato solo quarto, preceduto solo dai piloti junior, che partendo prima, hanno trovato condizioni di terreno leggermente favorevoli

Il commento di Maurizio sulla gara: “Se penso che ero addirittura indeciso se affrontare la trasferta o meno, a causa del persistere del dolore alla spalla, sono quasi meravigliato del mio risultato. Per questo devo ringraziare il Dott. Andrea Tomasi, di Pordenone, che mi ha messo nelle condizioni di poter gareggiare grazie alla sua terapia nell’ultima settimana. Il dolore durante la gara è stato solo un leggero fastidio e niente di più, e sono quindi riuscito a dare il massimo. Qui in Germania il terreno e le prove speciali mi piacevano, ho semplicemente guidato come so fare, non ho commesso errori ed il risultato è arrivato. Niente di più. Purtroppo il campionato è compromesso dopo la sofferta gara in Estonia, ma mancano ancora due giornate di gara in Slovacchia, e ci proverò fino in fondo” Appuntamento quindi per la gara finale il 14 e 15 Ottobre.

Risultati su        http://european-enduro.com

Ora breve pausa estiva, nel frattempo ci sarà la Six Days in Francia, dal 28 Agosto al 2 Settembre, dove il nostro Maurizio sarà il responsabile del percorso per la FIM e dove approfitterà anche per mantenersi in allenamento, dopo di che ricordiamo a tutti l’appuntamento vicino casa del Campionato Italiano Assoluti a Trichiana (BL), il 9 e 10 Settembre.

 

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com