4a prova Campionato Mondiale Enduro

Riihimaki (FIN) 13-14 Giugno 2009




    Il GP di Finlandia per tradizione non è mai stata una gara facile, e per questo quarto gran premio della stagione iridata gli scandinavi non si sono di certo smentiti. Oltre un'ora di prove speciali,un enduro ed un cross test molto veloci e simili, che si snodavano nelle temibili foreste finlandesi con sabbia, profonde buche, radici e pietre qua e là. Tre giri in entrambe le giornate di gara con un controllo orario da 22 minuti “tirato”, come si dice nel gergo, molto impegnativo e da fare tutto d'un fiato a quale si arrivava con poco più di un minuto d'anticipo, salvo inconvenienti. Un debutto nel mondiale 2009 non proprio soft per me. E' stata una gara molto impegnativa sotto il profilo fisico ed ammetto che purtroppo non sono ancora in grado di reggere al meglio un ritmo “da mondiale”. In questo per me primo GP della stagione ho potuto provare dal vivo l'emozione del prologo del Venerdì sera. Due giri in parallelo in una parte dell'xtreme test ricavato dentro un piccolo stadio di atletica. Coreograficamente molto bello, con una sostanziosa presenza di pubblico e tecnicamente abbastanza semplice ma spettacolare. Sinceramente è stato bello e coinvolgente, ma resta indubbio che il fascino dell'enduro secondo il mio punto di vista è un'altro, e chi segue questo sport penso lo capisca, e non so se questo mini concentrato di spettacolo possa avvicinare un grande pubblico. L'enduro è un'altra cosa.
Ma vi racconto le mie giornate di gara:



1°giorno: Le prove speciali si sono rivelate fin da subito molto impegnative, e hanno iniziato a scavarsii molto già dal secondo giro, la mia ancora scarsa preparazione mi ha consigliato di amministare le energie e ho terminato la giornata in 11^ posizione. Non è certo un risultato di cui posso andar fiero, ma vista la mia condizione sono soddisfatto. Durante la giornata ho avuto un problema tecnico nell'ultimo giro, urtando contro una pietra ho rotto il carter del filtro dell'olio, ho percorso oltre mezz'ora di trasferimento senza una goccia d'olio nel motore e se pur a bassa velocità sono riuscito a raggiungere l'assistenza dove i meccanici hanno riparato il danno e ho terminato la gara. Prova di affidabilità superata!



2°giorno: Sicuramente un motore non è progettato per girare senza lubrificante, ha retto bene per metà del primo giro e per una prova speciale, ma causa anche il terreno sabbioso che mette a dura prova sia il pilota ma anche il mezzo, la frizione ha iniziato ad avere dei problemi nella seconda speciale cronometrata e nell'xtreme test. Ho perso quasi tre minuti ma arrivato all'assistenza i meccanici sono stati velocissimi a sostituirmi la frizione in meno di cinque minuti, ho proseguito la mia corsa, e con lo scarso allenamento che ho alle spalle sono contento di aver portato a termine una giornata così impegnativa al 14° posto.



Pochi giorni di pausa, il prossimo week-end si corre il quinto GP in Slovacchia. Probabilmente troverò terreni a me un po' più favorevoli e spero di poter puntare alla top ten.

Le classifiche dettagliate della gara le trovate su www.abc-wec.com


A presto

© ominide.com

© MAURIZIO MICHELUZ - official site - info@mauriziomicheluz.com